Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
image image image
Servizi a valore aggiunto

Per permettere ai propri Partner di sfruttare al meglio tutte le sinergie, collaborazioni e relazioni di loro interesse, il Parco offre una vasta gamma di servizi ad alto valore aggiunto. I servizi vengono predisposti, organizzati ed offerti prevalentemente in outsourcing dalle aziende insediate.

Leggi Tutto
Distretto dell'innovazione

La nostra Mission è incentivare la crescita di un distretto della conoscenza, dell’innovazione e delle alte tecnologie, creando un punto di aggregazione di imprese dalla forte propensione innovativa e di istituzioni scientifiche e centri di R&S delle aree più evolute.

Leggi Tutto
Una rete di relazioni

Kilometro Rosso è il “nodo di una rete di relazioni e connessioni”, che favorisce lo scambio di competenze, conoscenze, informazioni, know-how non solo tra i Partner insediati al proprio interno, ma tra questi ed il mondo esterno a livello locale, nazionale ed internazionale.

Leggi Tutto

Alleanza tra Brembo e Istituto Mario Negri per veicoli più efficienti e puliti

“Si chiama “Lowbrasys” (acronimo di “Low braking system”) il progetto per la realizzazione di freno meno inquinanti che ha ricevuto 7 milioni di euro dall’Unione Europea, nell’ambito della progettazione “Horizon 2020”.

A capo di questo studio pioneristico c’è Brembo– una delle oltre 40 realtà presenti in Kilometro Rosso – che compone il partenariato internazionale con alcune tra le più autorevoli realtà in campo Automotive, tra cui: Ford, Continental Teves, Federal Mogul, Flame Spray, e insieme ad importanti Istituti di Ricerca e Università: l’Istituto Mario Negrialtra eccellenza presente in Kilometro Rosso – impegnato nella ricerca biomedica e nello studio dell’impatto inquinante su ambiente e salute, la Technical University of Ostrava, il Kth Royal Institute of Technology, il Dipartimento di Ingegneria Industriale di Trento e il Joint Research Centre della Commissione Europea.

«Si tratta di uno studio che già da tempo abbiamo avviato - conferma l’ingegner Guido Perricone, a capo della divisione Ricerca Avanzata di Brembo- ma ora abbiamo l’esatta contezza della scienza dei fenomeni. Una base di partenza importante che ci dovrà consentire di realizzare un dimostratore che equipaggerà un’automobile. In pratica si tratterà di tradurre in una scala reale, i fenomeni e le reazioni che in scala ridotta, si sperimentano in laboratorio».

 

Per maggiori dettagli, vai al sito ufficiale del progetto: www.lowbrasys.eu

Questo sito utilizza cookie installati da terze parti autorizzate, navigando nel sito accetti il nostro uso dei cookie. Cookie Policy.